Non solo l’Olimpico: è maxi allerta, piano sicurezza con 1500 agenti

Non solo l’Olimpico: è maxi allerta, piano sicurezza con 1500 agenti

Si teme anche l’arrivo di ultrà stranieri gemellati. Previsti 50mila spettatori sugli spalti

di Redazione, @forzaroma

Sarà un derby da 50mila spettatori. Già da ieri sera è scattata la massima allerta. Il rischio incidenti è altissimo. Si teme anche l’arrivo nella Capitale di ultrà stranieri gemellati con i tifosi della Lazio e della Roma. Aeroporti e stazioni ferroviarie presidiate dalle forze dell’ordine. Circa 1.500 gli agenti in servizio non solo nella zona dell’Olimpico, riporta “La Gazzetta dello Sport”. Previsto l’utilizzo di personale a cavallo e di un elicottero. L’allarme sul derby è scattato pure per le tensioni tra gli ultrà laziali e la Questura per il divieto (in parte poi revocato) di un funerale pubblico per il capo degli Irriducibili Fabrizio Piscitelli, ucciso il 7 agosto.

Due aree diverse di afflusso allo stadio: per la tifoseria laziale dalla zona di Ponte Milvio, per quella romanista da piazzale Clodio. Traffico limitato verso l’Olimpico (l’apertura dei cancelli potrebbe essere anticipata alle 15): le principali chiusure riguardano i lungotevere Cadorna, della Vittoria, Oberdan e Diaz, Ponte Duca d’Aosta e viale di Tor di Quinto. E poi, piazzale di Ponte Milvio, via dei Robilant e viale Antonino di San Giuliano. Bonifiche e controlli già da ieri. Da stamane, rimozioni dei veicoli in sosta nelle strade vicine allo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy