Neve su metà campionato ma la giornata è salva

di Redazione, @forzaroma

(Gazzetta dello Sport – E.Russo) – È rientrato l’allarme meteo per le partite di Serie A del weekend. La neve, che è caduta dalla notte di giovedì sul Nord Italia, lascerà spazio a nuvole, sole ma anche nebbia sugli stadi di Serie A. Ieri, però, gli allenamenti di molte squadre sono stati «disturbati» da tanti tanti fiocchi.

Allenamenti in bianco Il Chievo ieri si è allenato al palazzetto dello sport. Un allenamento basato su mobilità, riscaldamento tecnico e su un mini torneo di basket e calcetto. La tenuta del Ferraris preoccupava molto i genoani, ma la neve non mette a rischio Genoa-Torino. Il prato è agibile e la gara si giocherà regolarmente, poiché le previsioni indicano un aumento delle temperature che permetterà di sciogliere il ghiaccio sugli spalti e addirittura per domani bel tempo. Per scaramanzia (c’erano stati prima della trasferta di Bergamo, l’unica dove Delneri ha fatto punti) il Genoa è partito mercoledì sera per il ritiro di Coccaglio, nel Bresciano, ma ha dovuto fare i conti con la neve e col campo inagibile. Morale della favola: allenamenti in albergo e all’interno del Palasport. Insomma, un mezzo fallimento. Inter e Milan si sono allenati sotto la neve e poi al coperto. «Niente ferma la preparazione della squadra — si legge su juventus.com —, grazie all’ottimo lavoro del personale addetto alla manutenzione dello Juventus Center».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy