Nasce un’altra Roma. Friedkin studia i dirigenti, ma la firma slitta ancora

Nasce un’altra Roma. Friedkin studia i dirigenti, ma la firma slitta ancora

All’Eur prima riunione operativa con il management. Fienga resterà Ceo, la chiusura prevista a fine mese

di Redazione, @forzaroma

Tutti lì, intorno a un tavolo. Da una parte l’anima attuale della Roma, dall’altra quella futura. Negli uffici del club, all’Eur, ieri è andata di fatto in onda la prima riunione operativa della nuova Roma, quella che dovrebbe portare presto Dan Friedkin ad essere il nuovo presidente del club giallorosso. I tempi si sono un po’ allungati, il “signing” del contratto preliminare che era atteso per metà febbraio arriverà invece un po’ più in là, probabilmente alla fine del mese. Nessun intoppo particolare, semplicemente uno studio più accurato dei possibili accordi.

Ieri – racconta ‘La Gazzetta dello Sport’ – la giornata all’Eur è iniziata molto presto, nelle prime ore della mattinata, per finire quasi all’ora di cena. In rappresentanza della Roma c’erano però tutti i dirigenti apicali (Fienga, Baldissoni, Calvo, Zubiria, Petrachi e Cavallo), dall’altra parte Friedkin era invece rappresentato dai suoi massimi uomini di fiducia (su tutti Marc Watts, Eric Williamson e Brian Walker, i profili che guidano di fatto The Friedkin Group). Tra i presenti ieri negli uffici del club, l’unico a essere davvero “monitorato” è il d.s. Petrachi. La cui sortita nello spogliatoio a Reggio Emilia, tra l’altro, non è piaciuta a nessuno dentro Trigoria (e anche all’Eur).

Le parti molto probabilmente si aggiorneranno anche oggi, considerando che la delegazione americana dovrebbe essere in città fino a venerdì sera, il giorno dell’anticipo di campionato tra la Roma e il Bologna. Come detto in precedenza, però, per la firma del contratto preliminare bisognerà aspettare ancora un po’, probabilmente venti giorni, se non un mese. Dopodiché, una volta firmato l’accordo, ci saranno dei tempi tecnici da dover osservare, circa sessanta giorni in cui bisognerà avere l’okay dell’Antitrust al passaggio di proprietà e lanciare contemporaneamente anche l’opa sul flottante in Borsa delle azioni giallorosse.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy