Nasce il primo Cda dell’era dei Friedkin. E per l’Olimpico si chiede uno sconto

Dopo l’assemblea dei soci, verrà ufficializzata la presenza nel consiglio dei candidati già resi noti nei giorni scorsi.

di Redazione, @forzaroma

L’inizio, anche formale, di una nuova era. Con l’addio, comunicato ieri intorno alle 20, del vice presidente Mauro Baldissoni, si chiude davvero l’epoca Di Benedetto-Pallotta e si aprirà, oggi alle 15, quella dei Friedkin. Come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, nel pomeriggio, a distanza per le normative anti-Covid, ci sarà l’assemblea dei soci della Roma e poi il nuovo Cda, che ufficializzerà la presenza nel consiglio dei candidati già resi noti nei giorni scorsi. In attesa di capire se Ryan Friedkin avrà un ruolo ufficiale, oltre a quello di consigliere, e se ci sarà l’incontro con la sindaca Raggi, atteso in questi giorni, i membri del Cda della Roma saranno, oltre Dan e Ryan Friedkin, Fienga e Benedetta Navarra (confermata), e poi Watts e Williamson (uomini di fiducia di Dan) , Analaura Moreira-Dunkel (gruppo Friedkin) e le italiane Mirella Pellegrini (professoressa della Luiss e nel cda Enel) e Ines Gandini, dello studio Salvini e soci.

È infine ripartito l’iter legato all’opa lanciata dai Friedkin sul 13.4% delle azioni ordinarie in mano ai piccoli azionisti. La nuova scadenza per l’approvazione del documento è fissata al 6 ottobre. Intanto, come ha fatto la Lazio, anche la società giallorossa ha intenzione di rinegoziare il canone d’affitto dello stadio Olimpico, attualmente pari a circa 3,5 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy