rassegna stampa

Montipò: “Abraham è pericoloso, per me è una grande opportunità giocarci contro”

Montipò Getty Images

Nella lunga intervista, il portiere del Verona ha parlato anche della prossima sfida in campionato contro la Roma

Redazione

Lorenzo Montipò è stato uno dei migliori in campo dell'Hellas Verona contro l'Udinese, questo nonostante i gialloblù abbiano vinto 4-0. Il giovanissimo portiere, che non avrebbe mai pensato di diventare un calciatore professionista, è stato intervistato da Fabio Bianchi per la Gazzetta dello sport e ha parlato anche della prossima sfida che attende gli uomini di Igor Tudor, quella con la Roma di José Mourinho. Domani c’è già uno scontro europeo con la Roma. Studiato Abraham?, chiede il giornalista. "Sì, chiaro. È pericoloso perché è molto fisico e allo stesso tempo molto tecnico. E ha già segnato tantissimo per essere al primo anno in Italia. Giocarci contro è una grande opportunità per me: io le sfide le vedo così", risponde senza problemi Montipò, che poi spiega come il Verona possa essere un trampolino di lancio per la sua carriera. "È un trampolino per restare ad alti livelli in A, magari anche rimanendo qui per anni. Ma soprattutto per conquistare la Nazionale: dopo l’under, è un sogno che coltivo da molto e spero di arrivarci prima o poi. Ci vuole ambizione e il posto giusto per soddisfarla. Verona può essere il posto giusto".

Tornando agli attaccanti, però, quello che ha impressionato di più il portiere gialloblù è "forse Giroud. Contro di noi ha fatto uno stupendo gol di testa, ne è stata sottovalutata la difficoltà. È davvero un grande attaccante e sta dimostrando che vale ancora tanto. Complimenti al Milan, non molti avrebbero scommesso su di lui. E poi ha sfatato pure il tabù della maglia numero 9 rossonera".