Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

rassegna stampa

Montella: “Abraham top, attaccante moderno e letale negli spazi”

Montella: “Abraham top, attaccante moderno e letale negli spazi”

L'Aeroplanino non ha saputo resistere alla tentazione di andare a vedere il derby allo stadio

Redazione

La vittoria del suo Adana, sempre più rivelazione nel campionato turco, e il viaggio a Roma. Montella non ha saputo resistere alla tentazione di andare a vedere il derby, lui che fu capace di segnare 4 gol in una stracittadina, primato davvero difficile da battere. Montella, come è stato tornare a vedere dal vivo il derby di Roma? "Emozionante. Erano anni che non tornavo e sono venuto con i figli. Tutto molto bello, anche perché sono passati poco più di venti anni da quei 4 gol del 10 marzo 2002. Bei ricordi". Da allenatore, immaginiamo che ora veda le gare con un occhio diverso rispetto al passato. "Certamente. È stata una bella Roma, sempre in controllo, che ha saputo sfruttare gli errori altrui e seguire la strategia iniziale di Mourinho con grande lucidità e intelligenza". Pensa che sia stato un problema più tattico o psicologico? "Credo che la Lazio abbia accusato un problema psicologico, ma per saperlo con certezza bisognerebbe entrare in alcune dinamiche di spogliatoio". Abraham nel suo primo anno ha segnato più di lei e Batistuta... "Complimenti a lui. Sapete che ho sempre considerato l’inglese un grande centravanti, moderno, bravo nei ripiegamenti ed a costruirsi gli spazi giusti. Stavolta poi, visto che la Lazio era costretta a lasciare campo, ha trovato la dimensione più opportuna per esprimersi".