Monchi: “Capitale, ma non vince. E questo crea frustrazione”

Monchi: “Capitale, ma non vince. E questo crea frustrazione”

L’ex Ds: “Una città e un club importanti, la situazione crea molte pressioni”

di Redazione, @forzaroma

C’è chi dice che sia stato “semplicemente sincero, qui non si vede una coppa da una vita”. E c’è, invece, chi dice che sia stato “quanto meno indelicato, perché i romanisti lo hanno amato a scatola chiusa, senza neppure conoscerlo”. Prima della partita contro il Cagliari, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport,  a Roma hanno tenuto banco, tra social e radio, le parole dell’ex direttore sportivo giallorosso Monchi. “La Roma è una squadra che ha una ripercussione molto grande: è la Capitale d’Italia, ha una quantità di popolazione maggiore a quella di Siviglia, molti più mezzi di comunicazione, non ha vinto molto nel passato e questo nella gente provoca una frustrazione che crea una pressione maggiore”.

D’altronde, i numeri sembrano dar ragione a Monchi, se è vero che a Trigoria un trofeo manca dal 2008 e lo scudetto dal 2001. La pressione c’è, la voglia di vincere anche e proprio per questo tante aspettative erano riposte nel ds spagnolo, arrivato esattamente due anni fa.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy