Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Mistero Var, video o non video? Rocchi ammette: “Sì, il meccanismo è da oliare”

Getty Images

Manca l’uniformità nella chiamata o meno della verifica da parte dell’arbitro. Club disorientati. Il designatore: "In futuro la Var sarà diversa"

Massimo Limiti

Il concetto “panoramico” è: se calciatori ed ex calciatori, se arbitri ed ex arbitri, se allenatori ed ex allenatori, se osservatori tifosi e non tifosi si dividono fra 'interventisti' e innocentisti, un motivo ci sarà. E il motivo è che manca quella parolina magica che annullerebbe tutte le altre attorno: uniformità, invece, oggi, il caos è (ancora) sovrano. In tutto questo, da ieri, la frase della settimana è diventata 'Meccanismo da oliare'. La usa Massimo Moratti e la abbraccia anche Gianluca Rocchi che, d’iniziativa propria (e lo farà nuovamente), decide di intervenire a “Radio Anch’io Sport”, trasmissione radiofonica di Radio-Rai1.

Come spiega Matteo Della Vita su 'La Gazzetta dello Sport', in nove giornate di campionato sono stati fischiati 44 rigori. Ma l’episodio che ha scatenato nuovamente tutto è stato quello del derby d’Italia, Dumfries-Alex Sandro. Mariani guarda, valuta, decide di lasciar correre e fa anche segno al giocatore di alzarsi perché non c’è nulla. Il Var interviene. Rigore per la Juve e 1-1. Un labiale emesso da 'Pressing', poi, scova a gara finita Mariani dire: "Questo è rigore netto". Dopo. L’Inter, nel Day after, riflette: non sull’episodio in sé ma sull’uniformità che manca nella chiamata-Var. E pensa a quando nel maggio scorso il contatto Cuadrado-Perisic fu solo decisione dell’arbitro, o anche il “volo” Anguissa-Vina (Roma-Napoli) che è rimasta valutazione del campo.

Chiama in radio Gianluca Rocchi, designatore CAN. "Sono soddisfatto perché tutti i ragazzi hanno fatto una giornata ottima (...) Il Var ha portato benefici, anche perché qui non stiamo parlando di rigore che c’è o non c’è ma di intervento o non intervento...". Del Var, appunto: ma il sì o no resta in sospeso. "Il Var ha tolto tanti errori e ha portato più giustizia nel calcio. Poi sì, è un meccanismo da oliare. Io voglio però che ci siano arbitri che arbitrano in campo, poi sicuramente avremo da fuori qualcuno che ci darà una mano". Erano già accaduti, in questo campionato, eventi decisionali poi rivisti. Da Genoa-Napoli a Milan-Verona. Infine, la vicenda-Orsato (differente) in Roma-Juventus. Resta il fatto che a Gianluca Rocchi esce una frase più o meno sibillina: "Avremo una Var diversa in futuro, grazie anche alla tecnologia che ti permette svariate cose, legata al calcio".