Missione Eurogol: rilancio Dzeko, decollo Piatek. Servono reti da Champions

Missione Eurogol: rilancio Dzeko, decollo Piatek. Servono reti da Champions

Roma-Milan è anche la sfida dei bomber. Ci arrivano con spirito opposto: Edin deve farsi perdonare qualcosa, Kris cerca conferme

di Redazione, @forzaroma

Dzeko e Piatek vivono momenti diversi. Nelle due partite di Coppa Italia, il polacco ha esordito alla grande con i rossoneri, mentre il bosniaco ha lasciato i suoi in 10 contro la Fiorentina dopo uno scatto d’ira. L’attacco della Roma però poggia ancora sulle sue spalle. La sfida dell’Olimpico è anche il “tramontante” Edin Dzeko (33 anni fra un mese) contro lo spietato pistolero 23enne Krzysztof Piatek, scrive La Gazzetta dello Sport. Di Francesco ha spiegato così il mercoledì nero del suo numero 9: “L’espulsione di Edin è stata la parte più brutta di una sconfitta dolorosa. Edin è stato il primo a chiedere scusa pubblicamente a tutta la squadra per quello che è accaduto, perché è un giocatore di esperienza. Al di là di quello che guadagna una persona nel calcio, però, siamo uomini. Lui ha avuto un atteggiamento sbagliato e non deve più succedere”Dzeko cerca la resurrezione proprio contro il Milan, ovvero la squadra del suo mito da bambino, Andriy Shevchenko. Piatek all’Olimpico ha già segnato sia contro la Roma che contro la Lazio con la maglia del Genoa, ma in entrambe le sfide è uscito senza punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy