Mirante in azzurro: “Felice del finale. Qui ancora a lungo”

Mirante in azzurro: “Felice del finale. Qui ancora a lungo”

Il portiere della Roma convocato in Nazionale: «Volevo la Champions, pagati gli infortuni”

di Redazione, @forzaroma

La ciliegina sulla torta arriva in serata e probabilmente in modo inaspettato. La convocazione in azzurro di Roberto Mancini rende però questo finale di stagione di Antonio Mirante incredibilmente bello ed intenso. “Sono contento di essere stato protagonista in questo finale, anche se speravo nella Champions, sarebbe stato l’epilogo perfetto – dice il portiere giallorosso –. A un certo punto Ranieri ha deciso di buttarmi dentro, alla mia età non posso permettermi di essere impreparato di testa. Ma è ingeneroso prendersela con Olsen, con Ranieri la squadra ha avuto un atteggiamento diverso, era più quadrata. Questo non vuol dire che prima era demerito di Di Francesco, ma che siamo cambiati nella testa” riporta La Gazzetta dello Sport.

“Siamo stati travagliati dagli infortuni, questo è un dato importante da analizzare – continua Mirante – Sicuramente il prossimo anno dovremo migliorare l’approccio al campionato ed al lavoro. Il futuro? Mi sento un portiere della Roma e basta. E giocare in questo ambiente qui mi fa venire voglia di farlo ancora per qualche anno in più”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 6 mesi fa

    Mirante fa il politicamente corretto, ma sappiamo benissimo che la stagione disastrosa della Roma è colpa, tra gli altri, anche di Di Francesco e di Olsen, diciamo le cose come stanno

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy