Minasyan, ex allenatore di Mkhitaryan: “Era basso e magrissimo, poi ha toccato il pallone…”

Minasyan, ex allenatore di Mkhitaryan: “Era basso e magrissimo, poi ha toccato il pallone…”

L’ex tecnico che l’ha visto crescere: “Quando è in forma non ce n’è per nessuno. Una volta in amichevole eravamo in vantaggio di cinque gol e l’ho tolto, lui si è arrabbiato talmente tanto che l’ho fatto rientrare”

di Redazione, @forzaroma

L’ha visto crescere e oggi tifa per lui dall’Armenia: “Con Mkhitaryan la Roma è più forte, quando è in forma non ce n’è per nessuno”. Vardan Minasyan, 46 anni, ha allenato l’ex Dortmund prima al Pyunik e poi in Nazionale, dal 2009 al 2014. Ecco uno stralcio della sua intervista a “La Gazzetta dello Sport”

Il suo primo ricordo?
Giocava nella terza squadra del Pyunik. Aveva 17 anni, era bassino, magrissimo. A un primo impatto non ci avrei scommesso, poi prese il pallone e apriti cielo. Un talento mai visto da quelle parti. Una volta, in amichevole, eravamo in vantaggio di 5 gol al primo tempo e lo tolsi. Si arrabbiò talmente tanto che lo feci rientrare. Carattere, volontà, determinazione. Vinceva le partite da solo.

Ha sempre fatto la differenza.
Sì, non ha avuto fretta. Nel 2009 lo volevano anche in Francia, ma gli consigliai di andare al Metalurg. Fu la sua fortuna. Adesso farà quella della Roma, la sua conferma resta un colpo vero. In Europa League tiferò per lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy