Mihajlovic: “Ora dobbiamo lottare, ma torneremo a giocare e tutto sarà bellissimo”

Mihajlovic: “Ora dobbiamo lottare, ma torneremo a giocare e tutto sarà bellissimo”

Sinisa: “Il coronavirus lo batteremo… in casa. Dopo ci aspetterà un campionato da finire e da vivere senza polemiche, a perdifiato”

di Redazione, @forzaroma

“Dopo? Sarà bellissimo… E quel dopo arriverà presto”. Il messaggio di ottimismo e di speranza non arriva da uno scienziato, ma dà comunque forza: Sinisa Mihajlovic parla dalla sua casa di Roma. “Per me queste precauzioni che ci impongono sono una passeggiata – racconta il tecnico del Bologna a ‘La Gazzetta dello Sport’ -, ho passato mesi chiuso in una stanza di ospedale tre metri per tre”. Sul calcio: Mi aspetto che il campionato finisca. Bisogna spostare gli Europei e far finire i tornei nazionali e le Coppe. Dovremo valutare anche da quanto siamo fermi e dovranno darci un paio di settimane per riprendere il lavoro fisico. La gente non si è resa conto del pericolo, non ha capito. Però è incredibile come in Italia le decisioni vengano prese sempre a metà. Sulla classifica: se dovesse essere congelata ora sarebbe giusta così? “Sì, secondo me si. Ma quando si ripartirà dovremo vivere il finale di stagione tutto d’un fiato con grande passione. Senza polemiche, scuse o alibi perché ci siamo fermati”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy