Messo a punto lo sprint finale, Fonseca cambia orari e dieta

Alimentazione e acclimatazione le priorità. Perotti torna in gruppo

di Redazione, @forzaroma

Adesso che c’è il conto alla rovescia per la ripresa del campionato, per Fonseca sarà più semplice motivare i giocatori, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

E per questo motivo gli allenamenti da ieri sono diventati più intensi. Il tecnico vuole che nelle prossime tre settimane i giocatori inizino davvero a sentire avvicinarsi il peso della competizione. E l’arrivo da oggi dei Primavera, in caso di necessità, potrà dare una mano in più.

Intanto Perotti ha ripreso ad allenarsi con i compagni stando però attento a gestirsi avendo saltato due importanti settimane di lavoro atletico. Con partite ogni tre giorni ci sarà bisogno di tutti, ecco perché Fonseca, pur volendo intensificare le sedute, sta comunque procedendo per step, gestendo i momenti in cui l’adrenalina è a mille e quelli di inevitabile calo.

Step che vorrebbe saltare Nicolò Zaniolo, arrivato ormai a cinque mesi senza calcio. Lo staff medico lo sta però frenando: almeno per i prossimi venti giorni continuerà a lavorare a parte, facendo qualche sortita tattica in gruppo, ma evitando partitele e contrasti. Poi inizierà il rientro per poter essere a disposizione da luglio.

Fonseca, per oggi, ha convocato i suoi giocatori nel pomeriggio. Non sarà un caso isolato: con le partite alle 21.45 i giocatori dovranno abituarsi ad un nuovo orario e anche all’alimentazione andrà moderata di conseguenza, con la merenda del pomeriggio che, inevitabilmente, diventerà più sostanziosa, considerando il calcio d’inizio posticipato di un’ora ( e a temperature più alte) rispetto al solito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy