Mazzittelli a peso d’oro. La Serie A è garantita

La società di Trigoria ha mantenuto sul ragazzo un diritto di riacquisti a prezzi prefissati, crescenti di anno in anno

di Redazione, @forzaroma

La domanda da porsi, in fondo, è una sola: cosa ci fa Luca Mazzitelli in Serie B? Perché bastano 3 minuti — un controllo in palleggio, un lancio profondo, una sventagliata a cambiar fronte, un inserimento-e-tiro — per capire con chi si ha a che fare.

La società di Trigoria ha mantenuto sul ragazzo un diritto di riacquisti a prezzi prefissati, crescenti di anno in anno. Di sicuro, in ogni caso, c’è che Mazzitelli l’anno prossimo giocherà in Serie A. Il posto suo. Intanto può godersi una chance in Under 21, convocato per un doppio impegno di qualificazione europea (contro Irlanda e Andorra).

«Perché la Roma lascia andare i suoi giovani? Non lo so, non spetta a me fare queste valutazioni, i club decidono e noi dobbiamo pensare a giocare — osserva Mazzitelli, che a Brescia si ritrova con altri talenti del vivaio giallorosso come Michele Somma e Arturo Calabresi —. Non lo so perché succeda questo. Non tocca a me giudicare. Comunque io sono contento di essere a Brescia e di aver avuto spazio con continuità da titolare, tanto da conquistarmi un’occasione in azzurro».

(G. Laffranchi)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy