Massara-bis: il nuovo d.s. stavolta è più maturo

Prende il posto di Monchi fino a giugno, poi si vedrà. Intanto gestirà la “grana” dei rinnovi

di Redazione, @forzaroma

Gli era già successo ad ottobre 2016, quando dopo le dimissioni di Walter Sabatini toccò a lui fare il d.s. della Roma. La storia ora si ripete, con Frederic Massara – per tutti solo Ricky – che prende il posto di Monchi. Fino a giugno, poi si vedrà, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Toccherà a lui gestire la “grana” dei rinnovi contrattuali. Ballano quello di De Rossi (in scadenza a giugno), El Shaarawy e Dzeko (2020), Under e Zaniolo (ad entrambi è stato promesso da tempo un adeguamento).

Massara si è occupato di scouting, di Primavera e dei giovani in prestito, per poi crescere a Trigoria nella considerazione di tutti. Uomo educato, quasi timido, vive di poche parole e non ama le ribalte. Parla le lingue (il francese come l’italiano, con la mamma che lavorava al Louvre, poi spagnolo, inglese e un po’ di tedesco) e sa ascoltare. Nel 2017 andò al gruppo Suning (tra Inter e Jiangsu), per poi tornare in giallorosso come braccio destro di Monchi. Nell’unico mercato fatto da d.s. ha portato Grenier, non certo uno che ha lasciato il segno. Ma Massara fu decisivo anche nell’arrivare a Rudi Garcia. Uno, invece, che a Roma il segnò lo lasciò eccome.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy