Manolas, scambio con Higuain: serve ancora tempo. E spunta il Napoli

Manolas, scambio con Higuain: serve ancora tempo. E spunta il Napoli

l fratello del Pipita: “In A solo la Juve”. Il greco costa 36 milioni: c’è pure il Milan

di Redazione, @forzaroma

Tra Roma e Torino il telefono è squillato, squilla e squillerà ancora. Lo scambio Higuain-Manolas resta in cottura, lenta, con il rischio che altri club mettano becco. In ogni caso, da un lato c’è sempre Gonzalo Higuain, argentino di ritorno alla Juve con un filo di tristezza, dall’altro Kostas Manolas, greco diventato centurione nella Capitale dei latini. E in mezzo il numero magico: 36. Sono i milioni che invogliano i club allo scambio alla pari: a tanto ammonta la clausula del difensore, a tanto ammonta pure il prezzo dell’attaccante (già fissato un anno fa con il Milan per il diritto di riscatto). La novità, però, è che il 30 giugno, data capitale per la Roma che deve arrivare a circa 45 milioni di plusvalenze, può essere superato: non è facile, infatti, avvicinare le parti in tempi rapidi. Manolas non ha certo fretta, anche se sarebbe entusiasta di una nuova vita bianconera. L’entourage di Higuain, invece, al momento fa un tattico catenaccio. Il fratello e agente Nicolas ieri ha dichiarato: “Gonzalo ha un contratto con la Juve ed è intenzionato a rispettarlo. Il suo rendimento a Torino è sempre stato alto, specialmente nel primo anno. In A giocherebbe solo con la Juve, vuole finire la propria carriera lì. Il ritorno al River Plate? No, è ancora presto: Gonzalo ha altre stagioni importanti davanti”.

Proseguono i contatti, anche perché lo scambio farebbe comodo a tutti: i giallorossi hanno bisogno di un attaccante top adesso che Dzeko è diretto verso Milano, mentre la Juve si libererebbe di un big che non ha più posto in rosa. Luglio è un orizzonte temporale più credibile per stendere la tela con calma: l’ingaggio di Higuain (9,5), ad esempio, è molto alto per le casse della Roma ed è un ostacolo da aggirare. Manolas, che ieri ha festeggiato 28 anni, rappresenterebbe comunque un risparmio per Madama, visti i prezzo altissimi per De Ligt o Marquinhos. Da tempo, da prima del ritorno di Bonucci, i bianconeri hanno fatto più di un pensiero sul greco, che tra l’altro ha un grande sponsor a Torino. La Juve, però, conserva ancora qualche perplessità sul carattere del difensore, ma poter risolvere l’affare Higuain non è da sottovalutare.

Alla stessa maniera – riporta “La Gazzetta dello Sport” –  non è da sottovalutare il pressing di altri club per il greco. Su tutti, il Napoli: senza Albiol, destinato al Villarreal, la società ta valutando se pagare la clausola del greco e chiudere la partita. Un passo indietro, ma vigile il Milan: è ancora in una fase di studio ma, se dovesse partire un difensore potrebbe pensarci seriamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy