La Gazzetta dello Sport

Mancini studia le alternative a Chiesa: Zaniolo, Berardi o Bernardeschi

Getty Images

Nicolò è virtualmente il più forte giocatore italiano, martirizzato però da due gravissimi infortuni

Redazione

Senza Chiesa è un guaio. Per Allegri e per l’Italia. Adesso Mancini ne dovrà fare a meno nei playoff di marzo contro la Macedonia del Nord e, si spera, Portogallo o Turchia in finale. Perdita gravissima, come riporta La Gazzetta dello Sport. Però le fasce azzurre, soprattutto a destra, sono abbastanza ricche. La soluzione immediata sarebbe Berardi, titolare alternativo a Chiesa anche all’Europeo, più goleador anche se meno imprevedibile: anzi il c.t. può replicare con lui e Scamacca, candidato 9, l’intesa del Sassuolo. L’altro sotto osservazione è Zaniolo, virtualmente il più forte giocatore italiano, martirizzato però da due gravissimi infortuni. Ora il romanista deve ritrovare quella condizione top con le quali seminava paura nelle difese avversarie: il c.t. lo vede mezzala o attaccante più centrale, ma in azzurro un esterno si accentra sempre. Terza ipotesi: Bernardeschi. Può darsi che Mancini valuti qualche alternativa al 4-3-3, ma è presto per fare ipotesi. Sicuramente fondamentale il recupero di Spinazzola. Rientro fissato per febbraio: con lui s’è vista l’Italia migliore all’Euro.