Mancini premia Francesco. Applausi per Max, Antognoni e Zanetti

Mancini premia Francesco. Applausi per Max, Antognoni e Zanetti

Ieri la cerimonia a Firenze. Un riconoscimento anche per Milena Bertolini, c.t. della Nazionale femminile

di Redazione, @forzaroma

Altri undici “campioni” entrano nella Hall Fame del calcio italiano. A premiare Massimiliano Allegri è stato un altro grande maestro del pallone, Marcello Lippi. Grandi applausi per Milena Bertolini, c.t. della nazionale femminile che a giugno parteciperà ai mondiali. Per la categoria “veterano italiano” applausi per Giancarlo Antognoni. Che ha difeso De Rossi: “Le bandiere non vanno toccate. La società giallorossa si è mossa in ritardo; doveva spiegare per tempo a Daniele quali erano le intenzioni del club”. Nella Hall Fame entrano anche Antonio Matarrese per la categoria dirigenti e Nicola Rizzoli per gli arbitri. Un momento emozionante è coinciso con l’entrata in scena di Francesco Totti, premiato da Roberto Mancini. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il dirigente della Roma ha regalato al Museo del calcio la maglia della sua ultima partita in giallorosso. La cerimonia si è chiusa con la consegna del Premio Astori, legato al Fair Play. Il padre dell’ex capitano della Fiorentina lo ha consegnato a Igor Trocchia, allenatore del Pontissola che ha ritirato la sua squadra (categoria Esordienti) dopo che un suo giocatore aveva ricevuto insulti razzisti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy