Ma quali riserve? Con Mirante e Diawara ora Fonseca è più ricco

Ma quali riserve? Con Mirante e Diawara ora Fonseca è più ricco

Il portiere risponde sempre presente quando serve, mentre il mediano ha vinto lo scetticismo dei tifosi

di Redazione, @forzaroma

Se per la prima volta in stagione l’Inter di Conte è rimasta a secco, gran parte del merito è di Antonio Mirante, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

E se per la prima volta dopo settimane, il centrocampo della Roma è sembrato perfetto non è solo grazie a Veretout; il merito è anche ella crescita di Amadou Diawara. Sono stati loro i protagonisti della sfida di San Siro.

A Milano Diawara è stato il migliore della Roma come passaggi positivi (55), contrasti vinti (2) e palloni intercettati (6). Quando serve l’ex Napoli fa il regista d’impostazione, in altri momenti fa più il mastino. E’ un equilibrio importante quello suo fornito alla squadra.

Così come l’atteggiamento di Mirante in allenamento e in partita. . Professionista esemplare lo scorso anno è stato tra i migliori quando Ranieri lo ha preferito ad Olsen. In questa stagione si è riaccomodato in panchina senza dire una parola, ed ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy