L’ora di Kalinic: la Roma ha bisogno dei suoi gol

L’ora di Kalinic: la Roma ha bisogno dei suoi gol

Il croato sarà al centro dell’attacco a Genova: deve conquistare i tifosi

di Redazione, @forzaroma

Con Edin Dzeko out (ne parliamo a fianco) domenica al centro dell’attacco della Roma ci sarà Nikola Kalinic. Già, proprio lui, l’uomo del contestatissimo gol (poi annullato) di Roma-Cagliari, il centravanti di scorta che nella Capitale divide un po’ tutti fin dal suo arrivo. Ora la possibilità di ricompattare l’ambiente ce l’avrà domenica prossima a Genova, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Quando la Roma avrà bisogno anche di lui e, magari, pure di un suo gol.

Sostituire Dzeko non sarà facile, per quel che “pesa” Edin nel gioco di Fonseca e perché il bosniaco si è sempre dimostrato assolutamente prioritario nel sistema di gioco del portoghese. Senza pensare, ad esempio, che in questo primo scorcio di campionato Edin è il giocatore che ha tirato di più in porta (24 volte in tutto, una più di Chiesa e Zapata e due più di Cristiano Ronaldo e e Gomez).

Ecco, con Kalinic molto probabilmente sarà una Roma diversa, perché il croato è abituato a giostrare in modo diverso al centro dell’attacco rispetto al bosniaco. Dzeko è più regista offensivo, spesso si abbassa anche per venire a giocare il pallone ed aprire spazi in cui possono inserirsi da dietro i compagni. Kalinic, invece, è più centravanti, gioca di più negli ultimi 15-20 metri di campo e si presta spesso alla sponda spalle alla porta.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy