L’Olimpico fortino d’Europa. Una certezza in più per Fonseca

L’Olimpico fortino d’Europa. Una certezza in più per Fonseca

Nelle ultime due stagioni in casa otto vittorie su 10 gare Con l’Istanbul Basaksehir i giallorossi vogliono ripetersi

di Redazione, @forzaroma

Giovedì sera, nell’Olimpico amico, i giallorossi riprenderanno il loro cammino europeo, anche se questa volta nella coppa di riserva. All’Olimpico arriveranno i turchi dell’Istanbul Basaksehir dell’ex rossonero Robinho (che arrivano dal pari interno per 1-1 con il Sivasspor) e l’obiettivo della Roma è quello di partire subito con il piede giusto. Il che, sostanzialmente, vuol dire iniziare il cammino con una bella vittoria che possa mettere subito sulla retta via il girone di coppa, di cui fanno parte anche gli austriaci del Wolfsberg e i tedeschi del Borussia Moenchendgladbach. E, appunto, a fare la differenza potrebbe essere ancora un volta lo stadio Olimpico, dove la Roma nelle ultime due stagioni ha colto ben otto vittorie sue dieci incontri, pareggiando solo la prima (0-0) della serie con l’Atletico Madrid nel 2017-18 e perdendo nel girone dello scorsa edizione con l’altra squadra di Madrid, il Real, per 2-0. Poi una dietro l’altro sono invece cadute Chelsea (3-0), Qarabag (1-0), Shakhtar (1-0), Barcellona (3-0), Liverpool (4-2), Viktoria Plzen (5-0), Cska Mosca (3-0) e Porto (2-1). In tutto per i giallorossi anche un nutrito bottino di reti (22, con la media di 2,2 a partita) e una buona tenuta difensiva, con sole 5 reti subite e ben 7 clean sheets. Numeri che giovedì aiuterebbero.

ASPETTANDO I TURCHI – Quella con i turchi è la prima sfida di sempre con i giallorossi, con la squadra allenata da Okan Buruk (ex centrocampista dell’Inter) che arriva dal playoff di Champions (dove è stata eliminata dall’Olympiacos, perdendo 1-0 in casa e 2-0 in Grecia) ma che anche in campionato non è partita benissimo, con soli 4 punti in 4 gare, frutto di una vittoria, un pareggio e due sconfitte. Tra l’altro, il percorso in Europa della squadra turca è fortemente negativo dal punto di vista delle gare esterne: in tutto 3 pareggi, 6 k.o. e una sola vittoria, in casa dei bulgari del Ludogorets. Insomma, i numeri sono tutti a favore della Roma…
Andrea Pugliese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy