?L?Inter ? gi? superata. E ora la eliminiamo…?

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport-M.Cecchini) Il manifesto del nuovo corso ? sincero come il volto di?Ivan Piris.??Il Torino gioca bene, maabbiamo vinto noi, ed ? quello che importa?.?Insomma, se ci fossero dubbi, Zemanlandia ha chiuso i battenti da un pezzo e l?ottimismo del difensore, probabilmente, ? il viatico migliore in vista della sfida di mercoled? contro l?Inter.?Abbiamo fatto una partita intelligente ? aggiunge ? e cos? abbiamo scavalcato proprio i nerazzurri. Speriamo di continuare con la difesa a quattro e soprattutto speriamo di vincere le prossime tre partite: se giochiamo cos? ce la possiamo fare. Per? adesso ci aspetta il match pi? importante dell?anno, per me e per la squadra. Vogliamo giocare la finale contro la Lazio e vincere la Coppa Italia. E poi c?? un “plus” perch? ci sarebbe un nuovo derby?.

Florenzi & Perrotta?Ha la faccia soddisfatta anche Alessandro Florenzi, anche se un cruccio non manca. ?Per un soffio non ho fatto gol. Purtroppo ? unperiodo un po? storto per me in questo senso. Vediamo se ora l?Inter mi porta ancora fortuna come ? successo gi? due volte quest?anno. Vittoria immeritata? Ci sono state occasioni da entrambe le parti. Diciamo che la nostra sconfitta sarebbe stata decisamente pi? immeritata ?. Sulla stessa lunghezza d?onda anche Perrotta, capitano di giornata.??Abbiamo fatto una buona partita per me. Forse loro meritavano il vantaggio ed abbiamo avuto un po? di fortuna, ma dopo il gol di Lamela abbiamo controllato la partita e ampiamente meritato il risultato. Ora per? meglio non guardar troppo in l? perch? purtroppo abbiamo sempre avuto dei risultati altalenanti quando la situazione si prospettava rosea. Ci sono due partite da vincere assolutamente in casa contro Pescara e Siena e ce la giocheremo fino alla fine. Abbiamo rosicchiato tre punti all?Inter e siamo sesti. Con queste due sfide possiamo avvicinarci ancora di pi? alle altre?. Virando su se stesso?Perrotta?si confessa:??Ho avuto voglia di rimettermi in gioco. Anche nei momenti in cui la mia situazione non era idilliaca, ero sempre a contatto con lo spogliatoio e ho assaporato ogni convocazione, pensando potessero essere le ultime con questa maglia, ma spero non sia cos?. Poi sono stato anche fortunato nel cambio di allenatore?.

Titoli di coda?Li lasciamo a?tre oneste ammissioni?di Aurelio Andreazzoli. La prima: ?Destro non l?ho fatto giocare per averlo al meglio contro l?Inter ?.?La seconda:??Le aspettative del pubblico romano sono particolari e noi le abbiamo disattese ?. La terza:??Dod? non ? stato messo nelle migliori condizioni per potere fare una buona rieducazione all?attivit? agonistica, ora per? ? in crescita ?.?Ma sono minuscole briciole di amarezza in una giornata di felicit? con vista sull?Inter, sul possibile nuovo derby e su una Coppa in cui affogare mille rivincite.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy