Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

L’indebitamento sale a 418,4 milioni. Attesa per Zakaria, torna di moda Nacho

LaPresse

La Roma continua a spendere molto di più di quanto incassa. E il mercato di gennaio potrebbe essere non così ricco di sorprese

Redazione

Peggiorano i conti della Roma. A certificarlo è il comunicato finanziario emesso ieri dal club giallorosso (su richiesta della Consob), dove emerge come l’indebitamento finanziario netto adjusted del club al 30 settembre sia salito a 418,4 milioni di euro. Come riporta Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport, rispetto al 30 giugno scorso l’aumento è di ben 106,7 milioni, visto che tre mesi fa era fermo a quota 311,7. Incremento sostanzialmente dovuto ai finanziamenti soci erogati negli ultimi tre mesi dalla proprietà e che ancora non sono stati convertiti in aumento di capitale (ben 110,9 i milioni erogati da Romulus and Remus Investments LLC tramite la controllante NEEP Roma Holding S.p.A., cifra in parte compensata dal decremento del finanziamento infragruppo verso MediaCo e del debito verso le banche).

Insomma, la Roma continua a spendere molto di più di quanto incassa. Ecco anche perché il mercato di gennaio difficilmente potrà essere un mercato ricco di sorprese. L’obiettivo numero uno resta Zakaria, che a giugno vedrà concludersi il suo contratto con il Borussia Moenchengladbach. Con il Real Madrid, invece, oltre al centrocampista Dani Ceballos (che però preferisce il Betis Siviglia) si potrà parlare presto di Nacho, difensore centrale, spesso accostato alla Roma in passato e sembra suggerito a questo giro direttamente da Mourinho.