La Signora corteggia, De Rossi dice no

A giugno scadrà il contratto con la Roma. I «nazionali» della Juve lo chiamano, ma le priorità del regista sono il rinnovo o gli Stati Uniti

di Redazione, @forzaroma

Se la Juventus in estate ha fatto shopping a Napoli (Higuain) e nella Roma (Pjanic), sembra difficile che riesca l’abboccamento per avere Daniele De Rossi in bianconero nella prossima stagione, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport“.

Il centrocampista della Nazionale a giugno vedrà scadere il suo contratto ed è per questo – sembra proprio su sollecitazione dei suoi amici «senatori» della Nazionale (Buffon, Bonucci, Barzagli, Chiellini e Marchisio su tutti) – è nata qualche settimana fa l’idea di un’offerta al romanista. La notizia bolliva da tempo e ieri è stata lanciata da «Calciomercato.com», muovendosi sulla base di una proposta di un contratto annuale con opzione sul secondo anno a un ingaggio più o meno alla metà dell’attuale (circa 6,5 milioni, premi compresi). Dinanzi alla lusinga ma alla logica freddezza di colui che (non a caso) è stato soprannominato Capitan Futuro, il discorso al momento è stato archiviato.

Per parte sua, De Rossi nei giorni scorsi è stato estremamente chiaro: «Non è il momento di parlare del mio futuro». In ogni caso, a 33 anni, le offerte non gli mancano. Al netto della Juve, ci sono almeno un paio di società Usa pronte a fargli ponti d’oro per ingaggiarlo, ma è inutile dire che la priorità per lui sarebbe prolungare con la Roma, a condizioni però ancora da stabilire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy