La Roma prepara l’asse Premier: in difesa c’è Rojo

La Roma prepara l’asse Premier: in difesa c’è Rojo

Se Smalling non fosse riscattato, piace l’argentino del Manchester United

di Redazione, @forzaroma

Pare proprio che stia nascendo un asse fra il club giallorosso e la Premier League, con diversi punti di contatto, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

Ad esempio, la Roma è intenzionata a chiedere al Chelsea il rinnovo del prestito di Zappacosta. L’intenzione del club giallorosso è quello di riaverlo ai nastri di partenza del 2020-21.

Ma parlare di Premier, ovviamente, significa focalizzare l’attenzione su Mkhitaryan e Smalling. Per pensare ad un riscatto dell’armeno dall’Arsenal, occorre valutare la cifra richiesta, anche per via dell’età non più verde (31 anni) e l’ingaggio pesante.

Discorso diverso per Smalling, che probabilmente è stato il migliore fra gli arrivi in giallorosso. La Roma vorrebbe riscattarlo, ma il Manchester United non chiede meno di 18 milioni e, nonostante l’inglese abbia già aperto all’ipotesi del riscatto, la partecipazione alla prossima Champions League sarà decisiva, anche perché gli estimatori non mancano.Nell’ipotesi che Smalling non resti, si stanno studiando varie soluzioni, ma soprattutto si segue una pista. Infatti, è stato offerto alla Roma il difensore argentino Marcos Alberto Rojo, 29 anni, sempre di proprietà dello United, ma attualmente in prestito all’Estudiantes, in grado all’occorrenza di fare anche il terzino sinistro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy