La moviola: contatto Schick-Toloi, giusto fallo romanista

La moviola: contatto Schick-Toloi, giusto fallo romanista

Partita bella e pazza ma corretta, con pochi episodi dubbi. Fabbri si è trovato sempre nella posizione migliore per prendere la decisione giusta. Equa la distribuzione di falli e cartellini

di Redazione, @forzaroma

Partita bella e pazza ma corretta, con pochi episodi dubbi. Fabbri si è trovato sempre nella posizione migliore per prendere la decisione giusta. Equa la distribuzione di falli e cartellini, scrive Alessandro Catapano su “La Gazzetta dello Sport”: un’ammonizione per parte, per Djimsiti e Nzonzi (quella del romanista un pizzico fiscale). Nel primo tempo, da segnalare solo una flebile protesta di Under che lamenta di essere stato trattenuto al limite dell’area bergamasca. Nella ripresa, al 15’ valutata regolare una spallata decisa di Palomino su Dzeko. Mentre al 34’, in un duello tra argentini, Fazio trattiene vistosamente la maglia di Rigoni che prova lo sfondamento in area, ma l’attaccante non cade a terra, prosegue e alla fine deve accontentarsi di un angolo. Nel finale, giusta la punizione che genera il 3-3 di Manolas, come la valutazione del contatto tra Schick e Toloi: fallo del romanista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy