Kumbulla cresce e Smalling torna. La Roma è blindata

Contro il Cska Sofia esordio stagionale per l’inglese. Marash a caccia del tris…

di Redazione, @forzaroma

Domani Kumbulla e Smalling si ritroveranno tutti e due insieme per cercare di regalare la seconda vittoria alla Roma nel girone di Europa League, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Avversario di turno il Cska Sofia. Per Kumbulla sarà la seconda di sempre a livello internazionale. Il giovane in ascesa Per Marash, dunque, domani sarà come continuare a vivere in un piccolo grande sogno. Finora in carriera aveva segnato solo un gol (alla Sampdoria, circa un anno fa, quando era ancora al Verona), in quattro giorni gli è successo di segnarne addirittura due: prima quello della vittoria in casa dello Young Boys, poi quello del pareggio a San Siro, contro il Milan. Un momento speciale, considerando che nei 5 campionati top europei solo lui e altri tre difensori millennials sono riusciti finora ad andare a segno.

Ora che tornerà anche Smalling, allora la crescita di Kumbulla potrà essere anche più netta e veloce di prima.  Già, perché finora la difesa giallorossa è sempre andata in campo senza la guida, il suo colosso, il giocatore dominante che avrà anche il compito di far crescere gli altri tre (oltre a Kumbulla anche Ibanez eMancini, quest’ultimo domani ancora assente per squalifica).

Con l’inglese di nuovo abile arruolato, Kumbulla dovrebbe andare a giostrare sul centro-sinistra mentre a Ibanez toccherà vigilare sul centro-destra, esattamente come ha fatto a San Siro, mettendosi sulle tracce di Leao.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy