Juve, Ronaldo vuole un numero 9: Dzeko il primo candidato

Domani raduno e via all’era Pirlo, Cristiano è atteso in città. Il club è a caccia di un centravanti, Edin in pole. Alternative: Milik, Morata, Lacazette

di Redazione, @forzaroma

Ronaldo nelle prossime ore è atteso a Torino perché domani cominceranno gli allenamenti di tutta la squadra. La novità del 2020 per Cristiano – scrive Luca Bianchin su “La Gazzetta dello Sport” – è che i prossimi mesi potrebbero portargli un regalo: un nuovo compagno d’attacco. Un centravanti.

La Juventus un anno fa ha provato a dare a Cristiano una spalla con caratteristiche precise – fisico, presenza in area, capacità di fare gol e liberare spazio – ed è andata vicina a chiudere con lo United lo scambio Dybala-Lukaku, inizialmente con Mandzukic come seconda contropartita. Alla Juventus però non hanno cambiato idea sulla necessità di una trattativa che, tornando indietro, il club rifarebbe.

Indipendentemente dal futuro di Paulo, vorrebbe un 9 e non è complesso disegnare un identikit. Lukaku e Benzema, pur avendo caratteristiche diverse, sono i riferimenti teorici principali ed Edin Dzeko il primo candidato. Ronaldo, molto probabilmente, gradirebbe.

Il bosniaco ha una storia da grande giocatore: ha segnato 16 gol nell’ultima Serie A, sta bene fisicamente (sempre sopra le 30 partite giocate a campionato), ha il fisico per difendere palla e i piedi per liberare i compagni come fatto tante volte da Benzema. A 34 anni, deve solo decidere come vivere le ultime stagioni al top. La Roma aspetta – in sostanza, deve essere Edin a dire di voler andare altrove – e un’offerta dalla Juve. Oppure dall’Inter, altra candidata credibile. Le alternative non mancano, da Milik, in calo considerato l’esonero di Sarri e la rigidità del Napoli, a Morata e Lacazette, legato all’Arsenal fino al 2022.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy