Inter, visite e dubbi: Spinazzola-Politano, ma solo prestiti. Ira Roma: salta tutto?

Inter, visite e dubbi: Spinazzola-Politano, ma solo prestiti. Ira Roma: salta tutto?

Problemi nello scambio tra i nerazzurri e i giallorossi: due i punti del contendere, il supplemento di test fisici chiesti per il terzino e il voltafaccia di Marotta che ha cambiato la formula del trasferimento

di Redazione, @forzaroma

Lo scambio cambia. O meglio, è quasi saltato. Si complica, si “incarta”. Non importa che Politano abbia posato con la sciarpa della Roma e che Spinazzola sia a Milano, le firme non ci sono state e nelle ultime ore di ieri tutto è tornato fortemente in discussione. Grande tensione fra Milano e Roma e due oggetti del contendere: una sessione di test fisici per il difensore esterno della Roma, da sostenere ad Appiano, e la formula dell’affare. I due club – racconta ‘La Gazzetta dello Sport’ – avevano un accordo di massima, siglato dai d.s. Petrachi e Ausilio, per un’operazione a titolo definitivo, intorno ai 27 milioni. Ieri l’a.d. nerazzurro Marotta ha provato a cambiarlo, proponendo alla Roma un doppio prestito con diritto di riscatto, sempre sulle stesse cifre. Un cambio di prospettiva che il club giallorosso ha respinto con forza al mittente.

La versione ufficiale dell’Inter è che non c’è stato tempo per completare le visite mediche di Spinazzola, facendo slittare le firme di un giorno e cambiando la consuetudine che ha sempre visto i giocatori fare i test all’Humanitas, poi al Coni e infine di solito è prevista la firma in sede. Non stavolta: l’Inter vuole dei “test di condizionamento” da svolgere oggi ad Appiano, quando saranno presente lo staff e anche il tecnico Antonio Conte. Il club nerazzurro vuole avere certezze e smentisce che si tratti di problemi relativi alla formula. A Roma la pensano diversamente, vedono i test come un pretesto non solo per ritardare la chiusura, ma anche per ritornare all’attacco sul cambio della formula. Non ci stanno, e fanno capire che l’affare a queste condizioni sia da considerarsi “saltato” mentre l’Inter considera la trattativa ancora aperta con uno scambio di prestiti. Inutile dire che la Roma, che invoca il rispetto dell’accordo già raggiunto, sia furiosa contro l’Inter. La Roma aveva già prenotato a Politano una camera a Parma per raggiungere la squadra, perché Fonseca lo avrebbe portato in panchina, avendo già scelto il numero di maglia, il 25 al posto del 16 che aveva all’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy