Innamorati delle lupe. E capitan Bartoli chiede coraggio

Innamorati delle lupe. E capitan Bartoli chiede coraggio

Bagno di folla al Tre Fontane per la Roma dopo il test col Psg. La leader giallorossa: “È il momento di osare”

di Redazione, @forzaroma

Sarà che non c’era il campionato e la voglia di calcio era tanta. Sarà, semplicemente, che la Roma femminile inizia ad entrare davvero nei cuori dei tifosi, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Probabilmente sommando questi due elementi si spiega l’entusiasmo che c’era domenica pomeriggio al Tre Fontane prima, durante, e soprattutto dopo l’amichevole con il Psg valida per il Trofeo Luisa Petrucci. La Roma la coppa l’ha persa ai rigori dopo aver pareggiato 2-2 al 90’, in rimonta dopo aver chiuso il primo tempo sotto di due reti, ma per i quasi 1500 tifosi contava poco.

Elisa Bartoli, il capitano della Roma, che nell’esordio contro il Milan non ci sarà per squalifica (fascia al braccio di Pipitone) a Sky, proprio da questo è partita: “C’è una bella base su cui lavorare e che vogliamo migliorare“.

La Roma dagli addetti ai lavori è considerata una formazione di livello alto, che se la può giocare con Fiorentina e Juve. “Bisognerà osare fino alla fine, sarà un campionato coraggioso“, ha ammesso la numero 13 romanista. L’esordio, domenica alle 12.30 al Tre Fontane (che si annuncia gremito, anche perché all’Olimpico con il Sassuolo gli uomini giocheranno alle 18).

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy