Il sindaco Montino: “Fiumicino rappresenta un rapido piano B”

Il sindaco Montino: “Fiumicino rappresenta un rapido piano B”

“È chiaro che c’è l’interesse da parte della Roma, è stata lei a chiedere l’incontro”, dichiara il primo cittadino del Comune nella Provincia romana

di Redazione, @forzaroma

Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, parla dell’incontro avuto con la Roma. Argomento: possibile spostamento del nuovo stadio della Roma da Tor di Valle al suo Comune. La Gazzetta dello Sport riprende le dichiarazioni del sindaco rilasciate a TRS: “Nel caso in cui la soluzione A dovesse rimanere incagliata, sarebbe giusto guardare ad un’opzione B. È chiaro che c’è un interesse da parte della Roma, ed è stata lei a richiedere questo incontro. Non si dovrebbe ricominciare tutto daccapo. Le aree sono similari perché stanno dentro il bacino del Tevere. Il vincolo è superato perché su quelle aree si può costruire. È possibile perciò far atterrare il progetto, con le dovute modifiche, ma senza stravolgerlo. Il grosso sarebbe possibile utilizzarlo. Tempi? Dai 12 ai 14 mesi. Sarebbe un Piano B molto rapido. L’area sarebbe di circa 350 ettari. Per lo stadio e tutto ciò che è intorno ne basterebbero 50. Il resto si può riempire tranquillamente con altri progetti».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy