Il primo Superclasico di De Rossi sarà blindato: 1.400 agenti allo stadio

Il primo Superclasico di De Rossi sarà blindato: 1.400 agenti allo stadio

Oggi, dopo 281 giorni dall’attacco dei tifosi del River Plate al pullman del Boca e il conseguente ferimento di alcuni giocatori, si giocherà il derby di Buenos Aires al Monumental

di Redazione, @forzaroma

Il 24 novembre scorso, il Superclasico che doveva definire il campione della Coppa Libertadores è stato sospeso dopo l’attacco dei tifosi del River Plate al pullman del Boca e il conseguente ferimento di alcuni giocatori, come riporta La Gazzetta dello Sport.

Lo scandalo è finito il 9 dicembre a Madrid, con una vittoria che già fa parte del mito: 3-1 per il River ai supplementari. Oggi, dopo 281 giorni, si giocherà il primo River-Boca al Monumental. Le squadre non saranno confermate fino a un’ora prima dell’inizio, alle 22 italiane.

Nel Boca potrebbe giocare Daniele De Rossi, se finalmente l’allenatore Gustavo Alfaro deciderà di modificare il suo sistema tattico. Finora ha sempre giocato con due mediani in un 4-4-2, ma dopo gli stiramenti di Zarate, Salvio e Abila, potrebbe schierare un 4-3-2-1, con il romano accanto a Capaldo e Marcone.

La partita per la quinta giornata della Superliga è caricata di un’atmosfera speciale. Giovedì scorso, il River si è qualificato alle semifinali della Libertadores e troverà nuovamente il Boca, l’1 ottobre al Monumental e il 21 alla Bombonera. Più che per parlare del campionato (Boca leader a 10 punti, River a 7) questa sfida servirà come terreno di prova per la Coppa. Oltre ai 1400 poliziotti, ci saranno 800 steward.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy