Il piano: conti ok ed Emenalo per i talenti

L’ex Chelsea è in ottimi rapporti con Luis Campos ed è il favorito per il ruolo di direttore sportivo

di Redazione, @forzaroma

Con il Cda svoltosi ieri, la Roma ha varato il progetto che dovrebbe mettere a posto i conti nel giro di 14 mesi per poi potere guardare al futuro con maggiore tranquillità, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”. Tutto però dipenderà dal maledetto coronavirus, così piccolo e così potente, che nella scorsa stagione ha squassato ogni tipo di previsione.

Adesso comunque, col varo di una nuova ricapitalizzazione che prende il posto di quella che stava per concludersi (210 milioni al 31 dicembre 2021 invece che 150 al 31 dicembre 2020), i conti dovrebbero tornare in equilibrio.

Impressioni? I Friedkin sono molto determinati in ciò che fanno, come ad esempio nella volontà di “delisting”, cioè uscire dalla Borsa. Per portare a compimento l’operazione, infatti, la scadenza dell’Opa, prevista per il 29 ottobre, è stata posticipata al 6 novembre, dando più tempo agli azionisti per accogliere l’appello dell’a.d. Fienga.

Per farlo, comunque, occorreranno anche nuovi dirigenti. In questa chiave, tra i favoriti resta sempre Michael Emenalo, 55 anni, ex Chelsea e Monaco, in ottimi rapporti con Luis Campos che, dopo essere stato vicino all’approdo in giallorosso al posto di Petrachi, potrebbe collaborare anche grazie alla amicizia con Emenalo (il quale ha fama di ottimo cacciatore di talenti).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy