Il Napoli è già nel futuro: si torna su Veretout per la mediana

Il francese è un vecchio pallino di Giuntoli che riprenderà il discorso interrotto con la Roma a settembre scorso

di Redazione, @forzaroma

L’intenzione è quella di portarsi avanti col lavoro, scrive Mimmo Malfitano su La Gazzetta dello Sport. A prescindere da quello che sarà l’esito finale di questo campionato, il Napoli è già proiettato sul futuro. Potrebbe sembrare prematuro, adesso, parlare di mercato, anche perché non si sa chi sarà l’allenatore per la prossima stagione e quale dovrà essere l’obiettivo da raggiungere. Ma una bozza del programma c’è già, Cristiano Giuntoli è in continuo contatto coi suoi collaboratori che stanno seguendo alcuni giocatori sparsi per l’Europa. Si tratta di profili giovani, che dovranno integrare un organico che sarà rinnovato in buona parte. Aurelio De Laurentiis ha già lasciato intendere che il bilancio dovrà essere alleggerito, che la voce stipendi dovrà essere abbattuta almeno del 40 per cento, perché è quella che incide notevolmente sulla gestione finanziaria. Ipotesi che non può prescindere dalla cessione di alcuni giocatori importanti come Koulibaly, per esempio, oltre a Hysaj e Maksimovic che sono a scadenza di contratto e che hanno rifiutato il rinnovo. Andrà via anche Fabian Ruiz che non ha voluto discutere il prolungamento del contratto, perché vuole tornarsene in Spagna, nella Liga. E nella lista dei cedibili potrebbe finirci anche Dries Mertens.

Per il centrocampo non è escluso che ci possa essere un ritorno su Jordan Veretout, un vecchio pallino di Giuntoli che riprenderà il discorso interrotto con la Roma a settembre scorso. Come alternativa a Di Lorenzo, sulla fascia destra, si sta seguendo Aimen Moueffek, 20 anni, del Saint-Etienne. La partenza di Maksimovic richiederà anche l’acquisto di un difensore centrale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy