Il gigante e il folletto. Dzeko-Papu: destini incrociati all’Olimpico

Il gigante e il folletto. Dzeko-Papu: destini incrociati all’Olimpico

Il bosniaco di cui i giallorossi non sanno fare a meno e l’argentino che a Bergamo ha dato il suo cuore. E pensare che avrebbero potuto essere compagni…

di Redazione, @forzaroma

Roma-Atalanta sarà anche il match degli incastri di mercato che non si sono mai concretizzati. Come quello legato ad Alejandro Gomez, cercato più volte dai giallorossi ma che ha poi voluto tingere di nerazzurro presente e futuro. Stasera sarà davanti a Edin Dzeko, il gigante e il bambino verrebbe da dire. Come sottolinea Andrea Pugliese su ‘La Gazzetta dello Sport’, entrambi guideranno i rispettivi attacchi. Attraverso il bosniaco passano praticamente tutte le azioni offensive della Roma. Il numero 9 agisce da regista avanzato, si abbassa e crea gioco oltre a farsi trovare in area. Fonseca non ci rinuncia mai e lo dimostrano i soli 16 minuti saltati in stagione, quelli finali col Basaksehir. “Mi piacerebbe farlo riposare, proprio come Kolarov, ma in questo momento non posso”, ha confessato il tecnico ieri. In casa Atalanta, invece, Gasperini punterà su Gomez, il folletto multiuso che ha già giocato in tante posizioni dell’attacco e non solo, visto che per qualche minuto ha agito anche da mediano. L’argentino ha fatto il trequartista, ma anche da esterno sinistro e seconda punta. Il ‘Papu’, però, va ancora a caccia del primo gol stagionale dopo i 3 assist già sfornati: alla Roma, però, ha già fatto male con 4 gol e 7 assist in 14 partite. Stasera ci riproverà, probabilmente in coppia con Ilicic e con Malinovskyi alle loro spalle. Muriel sarebbe stato il titolare ma ha la tonsilite, Zapata e Barrow dovrebbero partire dalla panchina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy