Il futuro di Fonseca e 70 milioni. Roma, questa coppa decide tutto

Passando ai quarti contro lo Shakhtar (3-0 all’andata) il tecnico darebbe solidità alla sua panchina. Arrivare in fondo vale una cascata di euro

di Redazione, @forzaroma

La Roma non ha ancora la qualificazione ai quarti in tasca, nonostante si parta dal 3-0 dell’andata, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Fonseca lo ha ribadito ieri e tiene alta la tensione, anche perché la partita di stasera per il club giallorosso può valere anche un settantina di milioni. E per l’allenatore e alcuni giocatori può rappresentare un’ipoteca sul loro futuro giallorosso.

Finora la Roma ha portato a casa da questa Europa League 6,82 milioni di euro (2,75 di bonus partecipazione, 2,47 tra vittorie e pareggi del girone e 1,6 milioni di euro per essere arrivati fino agli ottavi), più la quota di market-pool e ranking storico che però può essere quantificata con esattezza solo a fine competizione. A tutto ciò c’è da aggiungere altri potenziali 12,4 milioni di bonus in caso di vittoria della coppa. Vittoria che permetterebbe alla Roma anche la possibilità di giocare la Supercoppa europea (bonus di partecipazione di 3,5 milioni, un ulteriore milione alla vincente), ma soprattutto la prossima Champions League (almeno una cinquantina di milioni di euro garantiti).

E arrivare ai quarti di finale, con la possibilità di giocarsi la semifinale, rafforzerebbe anche l’immagine e la posizione di Fonseca, ancora non sicuro di restare sulla panchina della Roma anche nella prossima stagione. “Non siamo venuti qui per difenderci e basta, sarà importante segnare almeno un gol – ha detto l’allenatore della Roma –. Conosciamo la qualità dello Shakhtar e il carattere dei suoi giocatori. Non so perché la squadra a Parma abbia avuto quel calo di rendimento, ma so che il turno ancora non è chiuso. La Roma qui ha giocato tre volte e non ha mai vinto, anche questo deve farci riflettere. Vogliamo vincere, per essere sicuri“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy