Il fallo di Totti divide la Juve: Pirlo lo assolve, il tecnico no

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport – A.Tosi) Andrea Pirlo premiato a Bologna ? un evento riservato ai campioni del passato, ovvero alla giuria del premio ?Number Eight: Giacomo Bulgarelli? composta, tra gli altri, da Gianni Rivera, Sandro Mazzola, Fabio Capello, Damiano Tommasi, tutti presenti insieme ai vecchi rossobl? dello scudetto 64: Pascutti, Fogli e Perani. Il regista bianconero viene nominato migliore centrocampista della stagione 2011-12 superando Yaya Tour? (Man. City) e Xabi Alonso (Real Madrid) e succedendo a Xavi (Barcellona), vincitore della prima edizione del premio alla memoria del grande capitano del Bologna scomparso quattro anni fa. La serata ? condotta da Gianni Morandi, presidente onorario e tifoso doc del Bologna.
TOTTI ASSOLTO? Puntuale ed elegante, la barba sfumata, Pirlo ? accompagnato dal dig? Beppe Marotta. ? l’occasione per parlare di tutto. Il fallo di Totti genera a distanza uno scambio difforme di vedute col suo allenatore Conte. ?Totti ha fatto una cosa bella e una brutta: il gol e il fallo su Pirlo? dice Conte a Coverciano. Pirlo non ? dello stesso avviso e assolve il romanista: ?? stato un fallo di gioco come tanti, Francesco si ? scusato subito. Sono situazioni che possono succedere in campo. Il ginocchio mi fa un po’ male ma non ci sono problemi?. Fa pi? male il k.o. dell’Olimpico: ?Non abbiamo affrontato l’impegno contro i giallorossi nel migliore dei modi ma certe partite storte possono succedere. Dobbiamo guardare avanti e puntare a riscattarci nella prossima gara. Il nostro obiettivo primario rimane il campionato mentre la Champions ? un sogno che vogliamo cullare di partita in partita. Domenica la Samp ci ha fatto un piacere fermando il Napoli ma il discorso scudetto non ? affatto chiuso. Il Milan con Balotelli ? in crescita, il distacco tra noi e i rossoneri ? importante per? dobbiamo stare attenti?.
ESAMI DEL SANGUE?Morandi lo stimola sul cammino europeo della Juve e sulle prospettive del Mondiale 2014. ?Non abbiamo il passaggio del turno in tasca. Ricordo che un anno vincemmo sempre in Champions all’andata 4-1 e al ritorno venimmo eliminati perdendo 4-0? risponde Pirlo rievocando un flop del Milan contro il Deportivo datato 2004. Il finale ? sulla sveglia di questa mattina visto che Conte vuole la Juve a rapporto alle otto: ?Nessuna levataccia, semplicemente ci troviamo a quell’ora per fare gli esami del sangue e altri test programmati da tempo. ? la prassi. La sconfitta di Roma non c’entra?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy