Il derby ha fame di gol: rinnovi e fiducia, Under e Correa non si fermano più

Il derby ha fame di gol: rinnovi e fiducia, Under e Correa non si fermano più

I due attaccanti di Lazio e Roma e un sogno comune: “Obiettivo Champions”

di Redazione, @forzaroma

I soprannomi, in fondo, possono essere anche lo specchio di un possibile futuro. Ecco, se immagini due che si fanno chiamare (anche) Tucu e Gengo, l’idea sembra quella di avere a che fare con una coppia da cartoni animati, magari un tandem di topini furbi che vanno veloci e sanno arrivare lontano. A pensarci bene, proprio quello che Joaquin Correa e Cengiz Under vogliono dalla vita, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”. Ancor di più adesso che Lazio e Roma – in vista del derby di domenica – puntano forte su di loro, dimostrandolo a chiare lettere con due rinnovi di contratti giunti quasi in tandem.

Già, perché il giallorosso ha appena firmato un rinnovo fino al 2023 che gli farà guadagnare 2 milioni più bonus, mentre il biancoceleste ha già trovato l’accordo per il prolungamento fino al 2024, anche lui a 2 milioni più bonus, ma con una clausola di rescissione intorno 70-80 milioni.

“L’importanza di questo derby è evidente per tutti a Roma, e anche per noi – ha detto infatti Under ai microfoni di Sky –. Faremo del nostro meglio. Metteremo in campo tutte le nostre forze per cercare di portare a casa il risultato. È normale che una sfida del genere acquisti tanta importanza perché sono due squadre della stessa città. La stessa cosa succede in Turchia a Istanbul tra Fenerbahce e Galatasaray. Tutti vogliono vincere il derby”. Di sicuro lo vuole vincere anche il bosniaco, che cerca un’altra notte magica, visto che gli schemi di Fonseca paiono esaltare gli attaccanti. “Quello del nostro allenatore è un ottimo sistema di gioco – ha aggiunto –, ci permette di stare più vicini e i palloni arrivano più facilmente. Sono contento che Edin sia rimasto, con lui c’è un grande rapporto dentro e fuori dal campo. Io cerco di fargli fare gol e lui fa lo stesso con me”. Impressioni? Dopo il rinnovo, il turco sembra più sereno. “Sono contento. Il mio sogno l’ho già realizzato, gioco nella Roma che è la squadra dei miei sogni. Sono molto contento. Dobbiamo tornare in Champions e sono convinto che ci riusciremo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy