Ibrahimovic senza sosta: miracolo rientro già con Lecce o Roma

Lo svedese non conosce giorni di pausa, si sente bene e vuole tornare subito in campo, magari per l’esordio al ‘Via del Mare’ o al più tardi contro la squadra di Fonseca

di Redazione, @forzaroma

Una strada è sbarrata e lui è dovuto restare incollato davanti alla tv mentre alzavano le barriere. Resta l’altra, quella principale, lunga e tortuosa. Zlatan Ibrahimovic però è deciso a imboccarla subito, già dalla partita di Lecce. Il rapporto con il Milan non è più quello di qualche mese fa, ma alti e bassi sono normali in tutte le storie d’amore. L’idea dello svedese intanto è di tornare in campo subito per cercare di aiutare la squadra a conquistare un posto in Europa.

Non vede l’ora di tornare in campo, tanto che anche l’altro ieri si è allenato: niente giorni di sosta, per i suoi gusti ne ha sopportati già troppi. L’infortunio che lo ha costretto ad accontentarsi per ora degli allenamenti in palestra è certo meno grave di quello del 2017, ma i guai muscolari al polpaccio sono sempre questioni delicate.

A fine stagione Zlatan tornerà probabilmente in Svezia, l’Hammarby è un’opzione concreta e l’ultima discussione con l’a.d. rossonero Gazidis certifica le diversità di pensiero dei due. Zlatan – scrive ‘La Gazzetta Sportiva’ – è impaziente per natura e lo dimostra la volontà di tornare in campo in tempi record. Già dalla prima del campionato-bis, lunedi 22 a Lecce: pare un traguardo impossibile, ma questo è un aggettivo che Ibrahimovic ha cancellato dal vocabolario. Al più tardi, l’attaccante svedese vorrebbe giocare contro la Roma, il 28 pomeriggio a San Siro, e sarebbe il teatro ideale per un bel ritorno. Contro la Roma, all’Olimpico, Zlatan ha vinto l’unico suo scudetto in rossonero, l’ultimo conquistato dal Milan. Altri tempi. Ma lasciare il club senza almeno un posto in Europa, ecco, questo proprio non lo potrebbe sopportare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy