Ibanez e Smalling, la rincorsa per tornare protagonisti

A Trigoria il brasiliano e l’inglese senza impegni con le nazionali. Devono recuperare la condizione top verso il finale di stagione

di Redazione, @forzaroma

Se si escludono Fazio e Juan Jesus, che in questa stagione sono stati quasi sempre ai margini, sono gli unici due difensori centrali non convocati dalle nazionali. Mancini è a Coverciano, Kumbulla con l’Albania, Cristante è tornato a Roma per un problema al pube e fa fisioterapia. Per questo Chris Smalling e Roger Ibanez sono gli unici centrali che possono approfittare di questa sosta per mettersi al paro con i compagni e tornare nel migliore dei modi per l’ultima parte di stagionem scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

L’inglese ha un ginocchio, il sinistro, che gli dà problemi e non lo fa allenare bene e così si porta dietro tutta una serie di fastidi muscolari che a 31 anni non sono di facile gestione. Finora ha messo insieme appena 17 presenze di cui 14 in campionato, l’ultima il 7 marzo contro il Genoa. Non ha avuto problemi fisici, ma tanti cali di concentrazione e rendimento Ibanez: l’ex Atalanta, fresco di rinnovo con clausola super da 80 milioni, dagli errori del derby in poi non sembra più lo stesso. Allenarsi con continuità in questi giorni e riposare per un turno potrebbe aiutarlo a ritrovarsi dopo tanti blackout.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy