Grinta Fonseca: “Roma, se lotti ce la fai”

Grinta Fonseca: “Roma, se lotti ce la fai”

Contro il Borussia sono 8 gli indisponibili. Il tecnico: “Mai vista tanta sfortuna”

di Redazione, @forzaroma

Chissà se anche a Don Diego de la Vega – al secolo letterario-televisivo noto come Zorro – qualche volta capitava di scoprire la spada spuntata o il cavallo zoppo, proprio mentre la mole del sergente Garcia si stagliava alle sue spalle. Difficile, vero? Ecco, al suo emulo portoghese – Paulo Fonseca – sembra invece che giri tutto storto, perché la sua Roma, oltre a non recuperare nessuno rispetto a domenica scorsa contro la Sampdoria, perde anche Santon per febbre e scopre che Florenzi non è al meglio, debilitato com’è con gli antibiotici. Insomma, è emergenza piena stasera contro il Borussia Moenchengladbach: Dzeko deve giocare per forza anche se non è al massimo, e sappiamo quanto sia difficile giocare con la maschera protettiva”.

Fonseca – scrive ‘La Gazzetta dello Sport’ – finora non ha mai cercato alibi, ma questa valanga d’infortuni è davvero fuori dall’ordinario, visto che gli indisponibili sono ben 8: “Per me questa è una situazione nuova, non mi era mai capitato in passato. Voglio credere che si tratti di sfortuna, ma dobbiamo lottare contro queste difficoltà”. Lui, intanto, riflette su eventuali cambi di sistema di gioco: “Il cambio di modulo ovviamente, alla luce delle difficoltà, è una possibilità che ho preso in considerazione”. Le difficoltà di Fonseca, però, non finiscono qui, visto che deve gestire anche l’utilizzo di Pastore e Perotti: È impossibile raggiungere un certo livello di crescita con così tante assenze, nessuno ci riuscirebbe. Queste non sono scuse, ma una realtà facile da comprendere”. Infine sull’ipotesi svincolati: Prendiamo tutto in considerazione, ma non è facile trovare giocatori svincolati che possano elevare la qualità. Non vogliamo prendere giocatori tanto per far numero”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy