Genoa, Sanabria: “Alla Roma vedevo Totti e pensavo: ‘Quanto è forte’…”

Genoa, Sanabria: “Alla Roma vedevo Totti e pensavo: ‘Quanto è forte’…”

L’attaccante dei rossoblù: “Quando stavo in giallorosso ero timido e non conoscevo la lingua”

di Redazione, @forzaroma

Il dopo-Piatek al Genoa è rappresentato da Antonio Sanabria. L’ex romanista si è presentato alla grande il liguria, segnando due gol in due partite giocate. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport, ha ricordato gli anni alla Roma: “Ero timido, non conoscevo la lingua, adesso mi sento pronto e maturo per questa nuova tappa. Non avevo la testa giusta, l’esordio nel Sassuolo non andò bene. Colpa mia, mi mancava l’esperienza, avevo giocato solo dieci partite nel Barcellona B. Ora spero di dare una mano al Genoa. Totti? Un bravo ragazzo. Aveva trentasette anni quando ero nella Roma, eppure in partitella lo vedevo e pensavo: ‘Quanto è forte…’”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy