Garcia: «Voglio la squadra di Rotterdam»

«Noi senza Totti? Faremo altre scelte. A Genova cambiammo atteggiamento, può essere una soluzione interessante»

di Redazione, @forzaroma

«Voglio la Roma di Rotterdam, quella del finale con la Juve e del primo tempo col Verona: queste partite sono recenti, vuol dire che sappiamo giocare bene, sono fiducioso. Anche perché fare meglio rispetto al match col Chievo non sarà difficile». Proprio vero. Ma chissà se basterà, per Rudi Garcia, che qualche dubbio di formazione se lo porta dietro: senza Totti, in avanti potrebbe tornare Florenzi con Iturbe in panchina. In porta riecco Skorupski. A centrocampo, invece, a pagare dovrebbe essere Keita, con il rientro di De Rossi. «Noi senza Totti? Faremo altre scelte. A Genova cambiammo atteggiamento, può essere una soluzione interessante. Vogliamo passare, la Champions non faceva per noi. La squadra ha talmente tante energie che in partitella per poco non perdevo due uomini (Yanga-Mbiwa e Pjanic, ndr) per foga nei contrasti. Ma dopo queste due gare l’obiettivo principale sarà la qualificazione alla Champions».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy