Futuro e posto da titolare: il finale discusso di Zaniolo

Futuro e posto da titolare: il finale discusso di Zaniolo

Nicolò adesso vuole convincere Ranieri e aspetta il contratto. A Trigoria sono certi di continuare insieme

di Redazione, @forzaroma

Zaniolo ha voglia di restare e la Roma di tenerselo. Almeno per un altro anno, fino al 2020. Poi si vedrà, dipenderà anche dai programmai e dai risultati dei giallorossi da qui a quel giorno lì. Di certo le parole di Totti di sabato sera non hanno aiutato, anche se l’impressione è che il dirigente giallorosso alla fine sia scivolato sulla classica buccia di banana. Nel senso che non voleva creare nessun caso, non voleva fare nessuna polemica, tanto da rimarcarlo anche nel finale dell’intervista. Quella frase lì (“Ricordiamoci che le cose si fanno sempre in due”), però, ha creato più di un malumore intorno al ragazzo via social, si legge su La Gazzetta dello Sport.

Zaniolo oggi pensa solo a giocare e ad aiutare la Roma, a tutto il resto ci penseranno eventualmente il suo entourage e la Roma quando si metteranno a tavolino. Intanto Zaniolo da domani mattina tornerà a lavorare per prendersi una maglia da titolare, dopo aver saltato la gara con il Cagliari per squalifica. Da quando è arrivato Ranieri sulla panchina giallorossa Nicolò è partito titolare in quattro delle altre sette occasioni, ma ha avuto anche un rendimento inferiore rispetto agli exploit messi in mostra durante la gestione Di Francesco. Adesso vuole convincere il tecnico della Roma a puntare su di lui nel rush finale, in queste quattro gare in cui la Roma si gioca l’accesso alla Champions. A tutto il resto, poi, ci si penserà subito dopo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy