Futuro De Rossi: “Non voglio essere un peso”

Daniele deve ancora decidere il da farsi. Ma la moglie è sicura: “Altri 2-3 anni”

di Redazione, @forzaroma

Sarah Felberbaum dice che suo marito giocherà ancora “altri due, tre anni”, il contratto di De Rossi con la Roma dice invece che questa è l’ultima stagione. La sensazione è che nessuno ci creda davvero: i tifosi, la società e soprattutto Daniele. Vista (anche) l’esperienza di Totti, chiusa con un carico di amarezza difficile da dimenticare, De Rossi vuole per se stesso un altro finale.

E – come riporta “La Gazzetta dello Sport” – lo racconta al Trigoria Night Show , in onda ieri sera su Roma Tv: “Non voglio essere un peso. La Roma va avanti, lo stiamo facendo anche senza Totti, che è forse la cosa più dolorosa, figuratevi se non si può superare il mio post carriera. Se mi fa male il ginocchio per cinque giorni, penso che voglio smettere e dico a mia moglie che ce ne andiamo in vacanza per tre mesi. Appena sto bene, penso subito alla prossima gara. Ma sono coerente, non voglio essere un peso o qualcosa che toglie, ho già le idee chiare sui prossimi anni. Non lo dico mai, mi tengo la libertà di poter cambiare idea, sono un po’ egoista”. Sente la pressione di dover decidere cosa fare da grande: “L’allenatore è l’unico ruolo in cui mi vedo nel futuro. Dovrò capire se avrò voglia di sottoporre la mia famiglia allo stress dei risultati”.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy