Friedkin si è impegnato: 350 milioni per il 100% del Club

L’attuale proprietario vuole fare anche un ulteriore aumento di capitale. Per i conti esatti va però aspettata l’Opa

di Redazione, @forzaroma

Dovesse riuscire a prendere davvero il 100% della Roma, Dan Friedkin al 31 dicembre prossimo avrebbe già messo nella Roma circa 350 milioni, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Sono i soldi – cash – che il nuovo presidente della Roma ha già o tirato fuori o sta per farlo. Una cifra, però, che potrà essere quantificata esattamente solo il 29 ottobre, al termine dell’Opa, quando si saprà quante di quelle azioni flottanti (13,4%) Friedkin si sarà aggiudicato, percentuale che inciderà inevitabilmente anche sul totale dell’aumento di capitale da 150 milioni già deliberato (l’attuale 86,6% delle azioni in possesso di Friedkin comporta una copertura di circa 135 milioni).

Per ora Friedkin ha tirato fuori 199 milioni da dare a Pallotta e soci, a cui se ne sono poi aggiunti altri 77,6. Nell’ultimo CdA si sottolinea come quegli azionisti che decidano di non cedere le azioni a Friedkin potrebbero vedere diluita la propria partecipazione nella Roma, a meno che non decidano appunto di partecipare all’aumento di capitale con un esborso di 0,24 euro ad azione.

Ecco anche perché molto probabilmente Friedkin raggiungerà il 100% delle azioni (superata la soglia del 95% l’opa diventa comunque totalitaria). E lo porterà, appunto, a sfiorare i 350 milioni cash di esborsi. A cui, di fatto, aggiungere poi le nuovi iniezioni di denaro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy