Friedkin conquista Roma: dal ring di Cassius Clay alla lotta al Covid, così Dan seduce la città

Beneficenza, iniziative sociali, recuperi storici. Il club cerca feeling col tifo giallorosso e non solo

di Redazione, @forzaroma

Di sicuro alla famiglia Friedkin è stato spiegato bene: per conquistare i tifosi della Roma, bisogna anche sedurre Roma. I nuovi proprietari hanno scelto la linea del bassissimo profilo. Per questo occorrevano dei cavalli di troia per muoversi e tra beneficenza, iniziative sociali e appuntamenti con la storia, paiono aver preso la strada giusta, scrivono Massimo Cecchini e Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport. Riuscendo persino ad accarezzare il mito dell’Olimpiade di Roma del 1960 e la leggenda di Cassius Clay.

La Roma accompagnerà i tifosi più anziani a vaccinarsi (servizio per quelli prenotati dal 6 al 20 aprile), fornirà pacchi alimentari agli abbonati più anziani, alle famiglie dei detenuti, ai bambini delle periferie, agli ospedali, ai reparti Covid e alla comunità di Sant’Egidio.

E poi c’è la voglia di essere accanto alla città in battaglie giuste, come quella di salvare il ring dove Cassius Clay e Nino Benvenuti nella boxe hanno vinto l’oro ai Giochi Olimpici del 1960. Il ring si trova nella palestra Audace, a due passi dal Colosseo, ed era stato messo all’asta per salvare la struttura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy