Fonseca, partenza sprint. Tamponi, test e tattica: ecco le tre “T” giallorosse

Nuovi controlli (negativi) a Trigoria, in campo il mister e i suoi accelerano. Pau Lopez sorride: il rientro è vicino

di Redazione, @forzaroma

A Fonseca mancano tanto i momenti collettivi a Trigoria, come a tutto il gruppo, e spera che con il passare del tempo la normalità, quella vera, ritorni, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport.

Ma non è tempo di malinconie a Trigoria. Per la prima volta con gran parte della rosa a disposizione, cosa che a febbraio-marzo era un’utopia. Fonseca e il suo staff, dopo un paio di settimane di ripresa, hanno iniziato a spingere il piede sull’acceleratore. E dalla prossima settimana, se ce ne sarà bisogno, anche i ragazzi della Primavera potranno dare una mano.

Al Fulvio Bernardini le tre “T” sono di casa da giorni. Ieri i giocatori e lo staff sono stati sottoposti ad un altro ciclo di tamponi, comunque negativi (i primi c’erano stati già a fine aprile)., mentre i test sierologici vengono fatti a settimane alterne. Intanto Fonseca pensa al lavoro sul campo: prova la difesa a tre, con Fazio alternato a Cetin insieme a Mancini e Smalling, fa crescere Ibanez, si dedica a Villar che gli piace ogni giorno di più e fa lavorare Carles Perez sulla profondità e sul modo di smarcarsi dai difensori. Zaniolo conta i giorni che lo separano dal rientro in gruppo (metà giugno).

Perotti e Pau Lopez sono in netta ripresa. Il portiere spagnolo, in particolare, ha ancora qualche giorno di lavoro atletico davanti, per poi tornare a lavorare a pieno ritmo in campo dal dalla prossima settimana. E se tutto procederà per il verso giusto sarà titolare il giorno della ripresa del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy