Fonseca: “Non commento le frasi di Petrachi, serve stare uniti”

Fonseca: “Non commento le frasi di Petrachi, serve stare uniti”

Il tecnico: “Mancini a centrocampo è un’ipotesi, con lui c’è equilibrio. Micki sa fare tutto”

di Redazione, @forzaroma

Ci sarà tempo per chiarirsi; eventualmente anche per fare i conti, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

Da uomo intelligente, Paulo Fonseca sa che non è il momento per rispondere alle parole del d.s. Petrachi (il cui destino è tutto da decidere), che sottendevano sovrapposizioni di ruoli, e per questo avvisa: “Sono totalmente concentrato sull’Atalanta e non voglio commentare le parole di Petrachi. Penso che in questo momento non c’è nessun problema, nessuna divisione. Siamo uniti e stiamo lavorando per fare una buona partita“.

Per riuscirci, è possibile che l’allenatore pensi a un cambio di modulo, con Mancini schierato davanti alla difesa. “L’importante è non cambiare quello in cui crediamo. So che dopo due sconfitte, tutto è messo in dubbio, ma prima non andava così male. Con Mancini in mediana abbiamo fatto ottime partite e con equilibrio. È una forte possibilità“.

Su Mkhitaryan dice: “È uno dei giocatori più intelligenti che abbia conosciuto. Ha esperienza e un’ottima capacità di fare le scelte giuste”.

Titoli di coda sullo sfortunato Pastore. I suoi problemi al polpaccio gli hanno creato problemi posturali all’anca. Ieri è stato visitato a Villa Stuart e farà una terapia conservativa di un paio di settimane e poi si valuterà, ma rischia due mesi di stop.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy