Fonseca: “La nosra identità non la cambiamo mai”. Prandelli: “E’ la gara più importante della stagione”

Il tecnico giallorosso: “È vero, abbiamo subito tanti gol, ma spesso per errori individuali e questo non dipende dall’organizzazione. Mayoral? È giovane, sta imparando, ha buoni numeri”

di Redazione, @forzaroma

Fonseca vuole rialzarsi subito, dopo aver raccolto un solo punto tra Benevento e Milan, come riporta La Gazzetta dello Sport. Ma senza cambiare identità. “La nostra è questa, non mi sembra che le altre cambino in corsa. Può cambiare la strategia, ma le grandi squadre hanno un’identità forte e non la cambiano“. Il portoghese poi difende anche la sua organizzazione di gioco: “È vero, abbiamo subito tanti gol, ma spesso per errori individuali e questo non dipende dall’organizzazione. Mayoral? È giovane, sta imparando, ha buoni numeri“-

Il presidente Commisso era molto arrabbiato. Dobbiamo tirare fuori l’anima e giocare come se quella con la Roma fosse la partita più importante della stagione” dice Prandelli in conferenza stampa.”Siamo sulla stessa barca non da tre mesi ma da tre anni. bisogna capire cosa è successo. Ma ora l’unico pensiero deve essere conquistare la salvezza. Kokorin? Ha colpi interessanti ma anche Platini ci ha messo 6 mesi per inserirsi nel nostro calcio. Callejon? Può essere utile in questo finale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy